giovedì 9 febbraio 2012

I PETIT BEURRE

Tazza di latte e biscotti...quel mattoncino bucherellato tanto buono tuffato nella tazza a colazione, 3 o 4 uno sopra l'altro oppure nel pomeriggio con il tè, che se non stavi attenta a ripescarlo subito, si scioglieva e non ci riuscivi più...

Semplici, non troppo dolci, accompagnabili con marmellata o crema di cioccolato, i petit beurre hanno il profumo dei miei ricordi d'infanzia e anche se li chiamavamo Oro Saiwa...quanti ne ho mangiati da piccola!

Sono sempre gli stessi da non so quanti anni: erano quelli più economici insieme ai Bel Bon (chi se li ricorda???) che avevano la forma di un sole con tanti piccoli raggi che erano i primi ad essere mangiati. Io e mia sorella andavamo con la mamma a comprarli direttamente nello spaccio della fabbrica a Genova, dove vendevano quelli rotti nei sacchetti di plastica bianchi che costavano di meno di quelli confezionati.

Ho cercato più volte di riprodurre il sapore e la consistenza dei petit beurre, ma nessuna ricetta mi ha mai dato soddisfazione al 100%. Alcune avevano le uova negli ingredienti, che invece non sono previste, altre erano troppo burrosi e friabili...finchè, non mi chiedete dove perchè non lo ricordo, ho trovato quella giusta :)

Il procedimento è un po' strano, mai sentito fare i biscotti in questo modo, però il risultato è davvero strabiliante, me ne sono accorta quando ho preso in mano a pasta dopo il tempo di riposo...aveva uno strano aspetto traslucido completamente diverso dalla frolla.

Provateli...e poi sappiatemi dire!



A noi sono piaciuti tantissimo, hanno un gusto semplice ed una consistenza un po' secca, l'unico problema è che spariscono in un batter d'occhio...difficile stancarsi a mangiarli!

PETIT BEURRE

Ingredienti per circa 25 biscotti
( io li ho fatti tres petit perchè non avevo lo stampino giusto e me ne sono venuti quasi il doppio)

farina tipo "0"  gr 250
burro gr  100
acqua gr 75
zucchero gr 100
sale gr 2
lievito per dolci gr 2,5
vaniglia 1 pizzico

Mettere in una casseruola acqua, burro, sale e zucchero e portare ad ebollizione.

Lasciare raffreddare ma non troppo perchè il burro non deve solidificare in superficie.

Versare la miscela in una ciotola insieme alla farina setacciata con il lievito e mescolare quanto basta per avere un impasto omogeneo.

Lasciare riposare in frigorifero tutta la notte.

Il giorno dopo prendete l'impasto e stendetelo ad uno spessore di 3 mm, ritagliare i biscotti e cuocerli nel forno a 170°C per circa 10 minuti.


Se poi volete renderli più golosi potete sempre fare anche gli Oro Ciok :)






Con questa ricetta partecipo al contest di Pensieri e pasticci e Dragonfly Shop



ed al contest di Ritroviamoci in cucina

17 commenti:

  1. Bellini! Alla fine sono i biscotti che preferisco, soprattutto con il latte, però non sono mai riuscita a preparali veramente come li vorrei. Il tuo procedimento particolare mi ispira molto.... forse ci siamo!

    RispondiElimina
  2. hai visto questo contest: http://ritroviamociincucina.blogspot.com/2012/02/il-1-contest-di-ritroviamoci-in-cucina.html
    direi che sono questi:))

    RispondiElimina
  3. Eccoli, i biscotti della nostra colazione, quasi,quasi ci provo!

    RispondiElimina
  4. Pure le cose semplice fatte da te sembrano sempre speciali! E che ne dici dei biscotti oswego? Io li adoro.

    RispondiElimina
  5. Ciao, ho appena letto il tuo commento. Prima di tutto ti ringrazio, la ricetta è perfetta e ben fatta, complimenti :o) però devi inserire il banner sia in questo post che nella barra laterale con un link che porti al post relativo nel mio blog. Appena sistemi te la inserisco in un batter d'occhio! ;o)

    RispondiElimina
  6. Inserita al volo. Ricorda che puoi partecipare con più proposte. Il tempo c'è e la fantasia, a quanto vedo, pure! :o) Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Che belle foto! Mi hai fatto venire voglia di provare questi "petit beurre" dall'aspetto così invitante e delicato: sono giusto in una fase di "biscotto-mania" :-)

    RispondiElimina
  8. Mi hai convinto, saranno i prossimi biscotti che farò ^_____^

    RispondiElimina
  9. che bella la tua ricetta...grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
  10. che belli questi biscotti, devo provarli!!!!ciao!

    RispondiElimina
  11. belli e invitanti!
    bel blog complimenti!

    RispondiElimina
  12. Ma come sono belli questi biscottini?! ;)

    RispondiElimina
  13. Ma che meraviglia questi biscottini! Davvero buonissimi! QUelli col cioccolato poi.. gnam gnam!! :)

    RispondiElimina
  14. certo che e' originale come ricetta,devo dire che il risultato e' strabiliante!

    RispondiElimina
  15. Wow... che bella idea... devo provare sicuramente a farli... ho vissuto per tanti periodi brevi e lunghi in francia dove i petit beurre sono un'istituzione... non so se sono come quelli che si mangiavano qui in italia... fatto sta che mi piacciono molto e mi mancano molto... :) proverò la ricetta :)

    RispondiElimina
  16. Anche io adoravo gli OroSaiwa... anzi li adoro ancora anche se qui in Svezia non li trovo. Stasera volgio provare la tua ricetta.
    Grazie!

    RispondiElimina