mercoledì 30 novembre 2011

SABLE' RUSTICI DI CASTAGNE AL BURRO SALATO

Da tempo c'è una confezione di zucchero Mascobado che mi fa l'occhiolino dallo scaffale della dispensa - fammi diventare qualcosa di buono, ti prego!!!

In effetti non lo uso molto spesso, non lo si può sostituire inpunemente nelle ricette allo zucchero bianco, pensando di avere gli stessi risultati, proprio no!


E' uno zucchero integrale che deriva dalla canna con un'alta concentrazione di melassa, quindi il suo colore è molto scuro e, contrariamente allo zucchero bianco che è solo dolce, ha un sapore proprio con un retrogusto che definirei come di liquerizia ed inoltre il suo dolce è più delicato. Dal punto di vista nutrizionale invece è ottimo, non avendo perso tutti i principi nutritivi durante la lavorazione, è ricco di sali minerali tra cui il ferro.

Stavo pensando ad un dolce ruvido, con un gusto deciso...da qui è nata l'idea di un biscotto rustico con le castagne, in abbinamento a fichi e noci.


SABLE' RUSTICI DI CASTAGNE
AL BURRO SALATO


Ingredienti

farina per dolci e biscotti Molino Grassi gr 200
farina di castagne macinata a pietra gr 100
zucchero di canna Mascobado gr 100
burro salato gr 200
tuorlo d'uovo 1
marmellata di marroni gr 80
fichi secchi morbidi gr 70
noci  gr 70
vaniglia Bourbon in polvere
1 cucchiaino raso di polvere lievitante

Mescolare e setacciare le farine con il lievito, aggiungere lo zucchero, il burro morbido, il tuorlo, la vaniglia e la marmellata di marroni.

Amalgamate gli ingredienti quel tanto che basta ad avere un impasto omogeneo, aggiungendo all'ultimo i fichi a pezzetti e le noci tritate grossolanamente.

Date la forma di un cilindro del diametro di circa 4-5 cm, avvolgete nella pellicola e mettete in frigorifero finchè la pasta diventa ben dura tanto da poter essere tagliata a fette.

Sistemate i biscotti sulla placca del forno coperta con carta da forno e segnateli a piacere con i rebbi di una forchetta.
Infornate a 180°C per circa 15-20 minuti.







Questa ricetta partecipa al contest di Dentro la pentola


2 commenti:

  1. grazie per la ricetta...in bocca al riccio. matteo

    RispondiElimina
  2. Ottimi e davvero originali nonchè degnamente presentati/fotografati :)

    RispondiElimina